Gironzolo a Venaria

Dopo il giretto di domenica a Torino, nuovo improvvisa gita nei dintorni della città della Mole e precisamente a Venaria.

Invitato dagli amici Paolo e Riccardino, mi sono volentieri aggregato a loro per visitare la mostra dei Tesori Sommersi d’Egitto , allestita nelle scuderie Juvarriane della Reggia di Venaria.

Al contrario della mostra su Akhenaton vista domenica scorsa, questa esposizione mi ha deluso. Non certo per i reperti, sempre  interessanti ed affascinanti per la storia che racchiudono e per la storia del loro recupero, ma per la scenografia della mostra, per il modo in cui è stata allestita.

Ambienti scuri in cui i pezzi sono spesso appena illuminati, didascalie la maggior parte illeggibili a causa dell’oscurità, tanto che ho dovuto far ricorso alla mia utilissima piletta portachiavi. Inoltre mal posizionate nella sala allestita con i pezzi all’interno di oblò stile marinaro…

Anche il sottofondo musicale a mio modestissimo parere non azzeccato, comunque fuori luogo per il volume troppo elevato e per la parte del brusio che vorrebbe far sembrare di esser in un mercato dell’epoca.

La cosa ha finito per indispettirmi e non mi sono nemmeno goduto bene la visione dei pezzi in mostra.

Parere assolutamente da profano, da incompetente del settore, ma a mio avviso questo allestimento invece di esaltare i pezzi esposti, esalta l’ego dello scenografo.

Non la consiglio… Fatevi un giro nella Reggia che è meglio.

Annunci

Dimmi cosa ne pensi - Please, leave your thoughts

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: