La Tamy sulla via del ritorno…

Simone è riuscito a caricare a forza la Tamy sull’aereo dell’ottima 😀 Ai France e ce l’ha spedita a casa…

“Un saluto dalla moderna citta’ di Buenos Aires…

Siamo riusciti nell’impresa, quasi quattromila km in quattro giorni con pioggia, forte vento, freddo, due frontiere, un traghetto e la visita del fantasmagorico ghiacciaio Perito Moreno (mai vista cosa simile) e la fantascentifica riserva naturale di Punta Tombo, con mezzomilione di pinguini che dormono, nutrono i piccoli, vanno a pesca e ti camminano sui piedi, SPETTACOLARE!

Air France ci ha dato ancora problemi, Tamara ha dovuto cambiare volo altrimenti sarebbe rimasta bloccata a Parigi due giorni, fortuna che abbiamo chiesto prima di fare il checkin, cmq mai piu con loro! Cmq e’ tornata a casa sana e salva, io, con mio grande dispiacere mi tratterro’ qui ancora per un po, oh… povero me! ihihih Ho fatto un tagliando e cambiato la gomma posteriore, siamo arrivati qua con la tela di fuori, e non e’ un modo di dire!!! I mototuristi si fermano da DakarMoto e cosi’ anch’io, meccanica, ostello e minicamping. Mi accoglie un vecchio “parlo solo inglese”, ed io penso “cazzo dice sto tossico, non e’ uno spagnolo??”, poi ho capito che lui era un ospite “dell’ostello”, un australiano, avra’ sessantanni e… Con il suo vecchio bmw 850 con 600mila km (sticazzi) ha girato tutto, ma proprio tutto il mondo, ed altri del suo calibro, passato serate fantastiche. Mi viene quasi da paragonarla a quella sera a Lahore quando mi trovai in un ostello con un messicano, un giapponese, tedeschi, australiani etc. Stesse cose. Una birra, una cannetta, molte parole e racconti di viaggio, fantastico.

Questi folli se ne stanno via per anni, loro si che son viaggiatori, io sono un motocazzaro, io cazzeggio per il mondo, loro se lo gustano lentamente, slowwww, slowww, questo e’ il modo giusto. Ammetto che, nonostante i due mesi piu ritorno che mi sono concesso, e’ un tempo veramente ridicolo per assaporare culture, profumi, luoghi, questo mi fa pensare se, in futuro, faro’ ancora lo stesso errore o cambiero sistema, mah…

Domani riparto ma c’e’ un se… Mi fanno un male porco le costine che ho picchiato raccogliendo l’acqua sulla barchetta a Ushuaia, per qualche gg niente, ora nn riesco a dormire, sono ancora indeciso se andare a farmi controllare o aspettare, mah, io detesto gli ospedali… Aspettero!

Bien, ora vado all’ostello con i miei amici stranieri, nessuno parla spagnolo, io parlo pochissimo inglese. Cmq anche se ci sono due australiani, uno svizzero tedesco, uno slovacco ed un americano, ci comprendiamo benissimo. In particolar modo quando gli ho preparato una vera e fantastica pasta all’italiana, due gg che mi fanno i complimenti, vorrei vedere, con le schifezze che sono abituati a mangiare loro ahhah!!!

CIAUUU  :) "

Bhè, anche a me piacerebbe “cazzeggiare per il mondo” come fai te, pistolotto !!!

Torna presto !

Annunci

Dimmi cosa ne pensi - Please, leave your thoughts

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: