Piemonte – Monferrato : dalle risaie alle colline.

Primo giro “vero” con l’Argo. Finalmente !

Poco più di trecento chilometri su rotte per lo più note ma che è sempre bello riassaporare dopo qualche mese.

Dopo un primo assaggio di curve nel classico tratto tra Barengo e Fara, recupero l’amico Peppo e partiamo verso occidente, godendoci il panorama che offre la catena del Rosa e le prealpi biellesi.

Monferrato

Percorriamo i lunghi rettilinei di pianura volgendo spesso e volentieri lo sguardo alle alpi, tenendo comunque sempre d’occhio i trattori che preparano le risaie, visto che l’inizio della nuova stagione è ormai prossimo.

Passiamo Trino ed il suo ponte sul Po, ancora ricco di acqua melmosa e faccio fare le prime curve anche al mio compagno di merende, salendo a Camino dove facciamo una prima sosta per un ottimo aperitivo.

Riprendiamo in direzione Asti e giunti a piedi di Moncalvo svoltiamo a sinistra per i divertenti e panoramici saliscendi sulle colline monferrine, passando da Grazzano Badoglio, Casorzo con i suoi vigneti di Malvasia, fino a Vignale che splendida domina i colli circostanti.

Ci prendiamo il giusto tempo per goderci il panorama ed il primo tepore primaverile…

Riprendiamo entusiasti il nostro cammino in direzione sud, verso l’Alto Monferrato Astigiano prima e di Acqui poi…

Ci fermiamo per pranzare a Masio presso l’Antica Trattoria Losanna.

All’ingresso siamo accolti da una bellissima Berkel

Degli ottimi tagliolini ai carciofi placano la nostra fame ed il classico “bunèt” le dà la mazzata finale

😀

Dobbiamo digerire prima di arrivare a Nizza Monferrato perchè da lì iniziamo a dondolarci in quella ventina di chilometri superbi che fanno la gioia di ogni mototurista e che conducono alla cittadina termale di Acqui.

Toccato il vertice basso, per latitudine, ma alto a livello emozionale, puntiamo le ruote verso nord per tornare verso casa.

“Circumnavighiamo” Alessandria ed attraversiamo la caotica Casale; non ci resta che un’ultima pausa caffè ed il tentativo di qualche scatto originale prima di correre soddisfatti lungo gli stradoni della bassa vercellese e valicato il Sesia, sentirci di nuovo a casa.

Annunci

7 thoughts on “Piemonte – Monferrato : dalle risaie alle colline.

  1. Che meraviglia di posti.. belle foto! Ahò.. sebbene noi abbiamo finito di cenare alle 22.30, due tagliolini me li farei.. Ciao Max!

Dimmi cosa ne pensi - Please, leave your thoughts

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: