A spasso col… Tripode.

Proprio così ! Per il gironzolo in moto di ieri, ci siamo portati dietro un tripode !

Un collega, il buon Cheru, s’è messo in testa l’idea meravigliosa di noleggiare uno scooterone e di riprovare l’ebbrezza di un giro turistico in moto dopo migliaia di anni… (le sue esperienze risalgono al secolo scorso quando aveva posseduto in gioventù la mitica Honda 600 XL…).

Tripode appunto… Il dizionario Hoepli mi dice: “nell’antichità classica, sostegno a tre piedi, in genere di metallo pregiato artisticamente lavorato, per sorreggere vasi, anfore, bacili, assegnato in premio ai vincitori dei concorsi di canto e di poesia o di gare sportive. Il sedile di bronzo a tre piedi sul quale sedeva la Pizia delfica quando dava i suoi responsi ” .

Ora… sostegno a tre piedi, ci siamo; metallo pregiato.. mah 🙄 ; sorreggere anfore, bacili, vasi e Cheru, ci siamo; sedile di bronzo, direi di no ! al massimo di bronzo è diventato il suo sedere dopo i 330 km che gli abbiamo fatto fare ! 😀

Stiamo parlando del Piaggio Mp3 Yourban 300 cc monocilindrico a 4 tempi, 4 valvole, a iniezione elettronica, con una potenza massima di 22,4 CV a 7.500 giri, noleggiato a Trecate da Fridemoto .

Ebbene, sembra che il Cheru si sia proprio divertito ed il mezzo l’abbia ampiamente soddisfatto !

La nostra andatura è già solitamente “contemplativa”, ossia prudente il giusto da poter buttare l’occhio in giro e non solo sul nastro stradale. Ieri l’ho è stata ancora un pochino di più, per consentire alla nostra “Pizia” di prender confidenza e mettersi a suo agio sul suo tripode.

Il lunedì su certe strade non c’è in giro nessuno e perciò ci siamo permessi di andare fino a Bobbio, passando per l’Oltrepò Pavese e salendo al Penice per la Val Tidone, via Nibbiano e Pianello. Giornata magnifica, calda e con i segni della primavera già molto evidenti sui colli nuovamente reinverditi e con gli alberi in fiore a macchiare qua e là qualche bosco ancora un pò avaro di foglie.

Pranzetto succulento in quel di Bobbio e quindi ritorno facendo per intero il Passo del Penice, scendendo poi fino a Voghera per riprendere la strada di casa nella piana affollatissssima dal traffico dell’ora di punta serale.

Alla fine i chilometri saranno 330, almeno per chi scrive. Più che sufficienti a far maturare in Cheru la voglia pazza di staccare l’assegnone !  (Ha detto che sarà per l’anno prossimo, ma mi sa che non ci crede  nemmeno lui perchè quando ci si fa ingolosire su queste cose…).

Annunci

2 thoughts on “A spasso col… Tripode.

  1. Complimenti per il gironzolo! di feriale merita sempre! Avvisami nè… CIAUZ!!

    p.s. Un modesto consiglio: salire su uno scooterone per un motociclista andato in stand-by è quanto di più deleterio si possa fare! Se non lo convincete voi a non cascarci ci penso io.. per esperienza diretta!!

  2. Certo Luca ! ti tengo aggiornatisssimo 😉

    Cmq per il ps, non è questo il caso…
    Ormai è invaghito del Tripode e poi la moglie non gli concederà MAI di prendere la moto ! 😀

Dimmi cosa ne pensi - Please, leave your thoughts

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: